Idropulsore: benefici e controindicazioni

Serve ad eliminare i residui di cibo e la placca batterica mediante un getto d’acqua. L’idropulsore dentale riesce ad assicurare una corretta igiene orale quando viene indirizzato lungo le gengive e nello spazio che intercorre tra i denti. E’ un apparecchio di fondamentale importanza perché riesce ad arrivare dove lo spazzolino non può ed evita in questo modo che ci possa essere la formazione di carie. Ma quali sono i suoi benefici? Esistono anche delle controindicazioni? Il nostro suggerimento è dare un’occhiata a www.sceltaidropulsore.it. Solo dopo un’attenta lettura dell’articolo, saprete riconoscere il tipo di idropulsore più adatto a voi. I vantaggi Con l’idropulsore dentale si ha l’opportunità di lavare in modo più accurato la nostra bocca. L’operazione va sempre eseguita dopo aver spazzolato i denti con il classico spazzolino. All’interno del suo serbatoio, oltre all’acqua, possiamo caricare anche un collutorioLeggi Tutto

Cancelletto per bimbi: a ringhiera o a soffietto?

Quando il vostro bambino inizierà a muovere i primi passi, tenerlo sotto controllo non sarà sempre semplice. Per essere sicuri che non vada ad arrampicarsi sulle scale o non provi ad aprire il balcone o una finestra di casa in un attimo di distrazione, c’è soltanto una soluzione. Il rimedio più sicuro e concreto per ogni famiglia è installare un cancelletto in casa. Esistono due tipologie principali: il cancelletto a ringhiera e quello a soffietto, detto anche a scomparsa. Scopriamo insieme i punti di forza e di debolezza di entrambe le categorie. Cancelletto a ringhiera Il cancelletto a ringhiera è sempre visibile a differenza di quello a scomparsa. Può essere di due tipi: può avere un accesso al centro e un telaio che ne fa da cornice (cancelletto a pressione) o può aprirsi su un lato ed essere privo di… Leggi Tutto

Come pulire un box per bambini

Avere un bambino in casa è il massimo della gioia per ogni famiglia. Vederli sorridere, gattonare e muovere i primi passi è un’emozione indescrivibile per ogni mamma e papà del mondo. Ma non mancano anche le ansie e le preoccupazioni soprattutto se si tratta del primo figlio. Uno degli aspetti che più si prende in considerazione è quello dell’igiene; ecco perché si usano disinfettanti specifici per biberon, giocattolini, pupazzi e tettarelle. Tutto deve essere pulito perché i nostri piccoli non vadano incontro ad infezioni. Ma come bisogna comportarsi con il box? Come lavarlo e renderlo un ambiente sterile e sicuro per i più piccoli di casa? Questo articolo è molto utilizzato quando il bambino ha circa 6, 7 mesi ed inizia ad essere più autonomo. Va considerato come spazio in cui poter lasciare il piccolo in tutta… Leggi Tutto