Cancelletto per bimbi: a ringhiera o a soffietto?

Quando il vostro bambino inizierà a muovere i primi passi, tenerlo sotto controllo non sarà sempre semplice. Per essere sicuri che non vada ad arrampicarsi sulle scale o non provi ad aprire il balcone o una finestra di casa in un attimo di distrazione, c’è soltanto una soluzione. Il rimedio più sicuro e concreto per ogni famiglia è installare un cancelletto in casa. Esistono due tipologie principali: il cancelletto a ringhiera e quello a soffietto, detto anche a scomparsa. Scopriamo insieme i punti di forza e di debolezza di entrambe le categorie.

Cancelletto a ringhiera

Il cancelletto a ringhiera è sempre visibile a differenza di quello a scomparsa. Può essere di due tipi: può avere un accesso al centro e un telaio che ne fa da cornice (cancelletto a pressione) o può aprirsi su un lato ed essere privo di telaio (cancelletto a ringhiera installato con viti).

Questo tipo di articolo è sicuramente più diffuso rispetto ai cancelletti a scomparsa. Nei cancelletti a ringhiera a pressione c’è una porta centrale che si apre e si chiude. Il telaio funge invece da contorno per limitarne lo spazio. Per scongiurare possibili cadute è sempre meglio optare per cancelletti a ringhiera che abbiano una base piatta. Ci sono poi altri cancelletti a ringhiera privi di cornice e dunque con maggiore spazio a disposizione. L’apertura avviene su di un lato; questo tipo di cancelletto viene agganciato mediante delle viti già presenti nella confezione del prodotto. Solitamente questo cancelletto può essere aperto in entrambi i sensi; naturalmente ogni articolo avrà poi le sue peculiarità.

 Cancelletto a soffietto

I cancelletti a soffietto sono noti anche come cancelletti “a scomparsa”. Sono realizzati con dei pannelli che vanno a sovrapporsi l’uno sull’altro. La forma è quella di una fisarmonica. Ci sono poi alcuni articoli caratterizzati da un unico pannello che si piega su se stesso.

Il cancelletto a soffietto riscuote meno successo rispetto ai cancelletti a ringhiera in quanto sul fronte della visibilità e del controllo c’è qualche limite. E’ più complicato poter vedere cosa sta facendo il vostro bambino dall’altro lato. Il vantaggio è che quando questo cancelletto non è in funzione, si può naturalmente sfruttare lo spazio a disposizione. Il montaggio avviene solo su di un lato del muro mediante delle viti.

Per chi voglia saperne di più sui tipi di cancelletti per bambini e sui costi degli articoli migliori, vi consigliamo di visitare www.cancellettoperbambini.it. Non ve ne pentirete!