Asciugatrice, occhio ai programmi e all’etichetta

Nell’acquisto di un’asciugatrice non si può tralasciare una verifica preliminare dei programmi. Gli innumerevoli modelli in commercio, reperibili nei negozi di elettrodomestici o sugli shop online, dispongono di una miriade di programmi, diversi l’uno dall’altro, da azionare per raggiungere il miglior risultato di asciugatura della biancheria. Ma come si scelgono i programmi e, soprattutto, come si usano? Non sempre, infatti, le istruzioni dissolvono i dubbi sull’uso corretto dell’asciugatrice. Partiamo dal tipo di indumento che si introduce nell’oblò dell’asciugatrice. Va detto che i programmi variano al variare dei tessuti, di conseguenza si dovrà scegliere il programma più adatto, caso per caso.

Per avere un’idea di quale programma scegliere, se non si ha una cognizione precisa della stoffa di cui si compone l’indumento, ci aiuterà a far luce sulla sua natura l’etichetta che riporta, solitamente, il tipo di tessuto. Il simbolo di un cerchio all’interno di un quadrato sta ad indicare l’asciugatrice, se dentro sono riportati due pallini significa che quel tipo di indumento può essere asciugato con l’asciugatrice, senza riportare danni. Se il pallino è uno solo vorrà dire che, pur potendo essere trattato con l’asciugatrice, si dovrà usare un ciclo più ‘soft’. Nel caso, invece, il cerchio sull’etichetta è contrassegnato da una barra, il segnale corrisponde a un divieto di asciugatura nella macchina. Letta l’etichetta si saprà se quella maglia è in cotone, seta o in microfibra di poliestere, una volta inserita nell’asciugatrice impostare il programma più indicato sarà senz’altro più semplice.

Per avere poi un quadro più chiaro dei vari programmi, occorre informarsi sui tipi di asciugatrici in commercio, di cui si può trovare un vasto assortimento su Asciugatrici Migliori. Ogni modello dispone di programmi differenziati, che andrebbero studiati almeno in linea di massima per poter procedere a un acquisto più consapevole, per quanto i manuali di istruzioni sono sempre aggiornati ed esaurienti a riguardo. Una regola che vale per tutti i tipi di asciugatrici è che i diversi programmi permettono di impostare il livello di umidità per ogni singolo capo, in modo da trovare il giusto equilibrio nell’asciugatura per non ritrovarsi con indumenti strapazzati e aggrinziti, difficili da riportare all’origine.